Conclusa la XXXII Campagna estiva presso la Stazione italiana “Mario Zucchelli” in Antartide

Chiude la Base italiana MZS  e la nave Italica riprende la via del rientro: si va così concludendo la XXXII Campagna del PNRA, programma attuato da ENEA e CNR

 Il 14 febbraio, ultimate le attività, la Stazione italiana “Mario Zucchelli” chiude i battenti dopo una proficua stagione estiva, in attesa di accogliere un nuovo gruppo di ricercatori e tecnici nel prossimo ottobre.

Il Capo Spedizione e l’ultimo gruppo di tecnici sono stati imbarcati sulla Nave Italica che, completata con successo la propria attività di ricerca oceanografica, alla mezzanotte del 15 febbraio ha lasciato la Baia Terra Nova in Antartide facendo rotta verso la Nuova Zelanda.

E’ invece ancora in corso la campagna di ricerca geologico-geofisica condotta nel Mare di Ross a bordo della Nave OGS-Explora, il cui rientro in Nuova Zelanda, previsto per la metà di marzo, concluderà la 32a Campagna estiva del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA).

Duecentoventi i ricercatori e tecnici coinvolti nelle attività della 32a Campagna estiva, che hanno consentito la realizzazione di 35 progetti di ricerca nei diversi ambiti scientifici riguardanti le scienze della vita, della Terra, dell’atmosfera e dello spazio. I dati raccolti in Antartide saranno elaborati nei prossimi mesi presso i laboratori italiani che hanno preso parte ai progetti.

Già dal 6 febbraio è invece iniziata presso la Stazione italo-francese Concordia a Dome C, sul plateau antartico a 3.300 m di altitudine, la 13a Campagna invernale di ricerca, che viene condotta da un team di 13 persone che rimarranno in completo isolamento fino al prossimo novembre.

Le spedizioni del PNRA sono promosse e finanziate dal MIUR (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca) e attuate dall’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) con il coordinamento scientifico del CNR (Consiglio nazionale delle ricerche).

Stazione Mario Zucchelli


St. italo-francese Concordia


AUSDA