Progetto

progetto: PNRA16_00068

   
acronimo
responsabile CARLA CARUSO
ente di appartenenza UNIVERSITà DELLA TUSCIA
descrizione
Durante l’evoluzione, solo due specie di piante vascolari sono sopravvissute alle dure condizioni climatiche dell’Antartide Marittimo: Deschampsia antarctica e Colobanthus quitensis. Le aree della penisola antartica si stanno riscaldando più velocemente di ogni altra parte del mondo e questo rende particolarmente interessante lo studio delle basi molecolari dell’adattamento delle piante locali ai cambiamenti climatici. Per la loro sopravvivenza si sono dovute adattare alle condizioni estreme presenti nel continente antartico. In particolare, le piante devono prelevare dal terreno appropriate quantità di nutrienti per poter crescere e diffondersi. Fra questi, l’Azoto rappresenta una delle principali fonti di sostentamento cosicché la disponibilità di differenti fonti di azoto potrebbe indurre dei cambiamenti nel metabolismo delle piante che vivono in queste aree. Il presente progetto si propone di studiare l’effetto del riscaldamento terrestre sulla capacità riproduttiva di C. quitensis approfondendo le basi molecolari del passaggio fra lo sviluppo vegetativo e florale. Inoltre, sarà studiato l’effetto a livello metabolico dell’utilizzo di diverse fonti di approvvigionamento di azoto.