Blog Details

27
Ott
2017
Posted By:

Un nuovo vestito per la sede ENEA-PNRA a Christchurch (NZ)

Da pochi giorni lo staff dell’ufficio ENEA a Chistchurch si è spostato in una nuova sede,  situata sempre nel complesso degli edifici dell’Antarctic Center,  ma con  spazi più ampi e confortevoli, da dove Giuseppe Antonelli ed Elena Tamiso per l’ENEA, sovrintendono alle operazioni necessarie per l’accoglimento del personale, partecipante alla 33ma spedizione italiana in Antartide, che transita per Christchurch e inserito nelle liste di volo del PNRA con destinazione la base italiana Mario Zucchelli e l’italo-francese Concordia .

Da metà novembre Vilma Melchiori dell’ENEA darà il cambio alla collega Tamiso, fino a chiusura dell’Ufficio che avverrà a metà dicembre ovvero quando i voli intercontinentali con l’Antartide saranno terminati.

Si arriva a Christchurch dall’Italia, dopo un lungo viaggio che, tra volo e soste,  dura ca. 30 ore. Superata la Dogana, un incaricato dell’Ufficio ENEA a CHCH accoglie
i partecipanti e provvede alla loro sistemazione in albergo. Qui viene  consegnato loro l’equipaggiamento antartico, che per motivi di sicurezza dovrà essere indossato prima dell’imbarco.  In preparazione della partenza per l’Antartide, viene organizzato un briefing presso l’Ufficio ENEA con un breve corso di sopravvivenza.

Le pareti del nuo ufficio sono state impreziosite da immagini scattate  da fotografi che sono stati ospiti a MZS: Paul Nicklen (National Geographic Magazine), Enrico Sacchetti (freelance) e Roberto Palozzi (Mediaset e altree testate).

Uff.ENEA-PNRA a Chc: magazzino scorte vestiario

Ufficio ENEA-PNRA a Chc

Uff.ENEA-PNRA a Chc: Sala riunioni