Blog Details

MZS
14
Nov
2019

E’ iniziata la XXXV Spedizione Italiana in Antartide

La 35ma spedizione scientifica italiana in Antartide si è avviata con l’apertura della stazione italiana ‘Mario Zucchelli’ (MZS),  lo scorso 21 Ottobre. La base MZS è stata riaperta da un gruppo di 20 persone che, oltre a riattivare i servizi dopo la chiusura dello scorso febbraio, hanno preparato la pista sul pack marino per l’atterraggio dei vettori aerei intercontinentali. L’aereo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa sta assicurando il trasferimento di passeggeri e materiali  tra Christchurch (NZ), la stazione di MZS e la base statunitense di McMurdo. Il 6 Novembre è anche terminato il lungo isolamento del gruppo degli invernanti DC15 presso la stazione Concordia con l’arrivo del primo aereo che ha portato, tra l’altro, la tanta agognata frutta e verdura fresca.

La campagna estiva durerà 4 mesi e ospiterà 250 tra tecnici e ricercatori, italiani e stranieri, a supporto di 45 progetti di ricerca, presso MZS, presso Concordia, sulla nave polare Laura Bassi e presso alcune basi antartiche straniere. Nell’ambito del nuovo progetto internazionale ‘Beyond Epica’, inizierà quest’anno a Little Dome C, a 40 chilometri da Concordia, l’allestimento del campo che ospiterà le attività di perforazione del ghiaccio più antico del mondo, con l’obiettivo di ricostruire il clima del pianeta fino a 1,5 milioni di anni fa.

Tra qualche settimana  arriverà anche la nave rompighiaccio ‘Laura Bassi’, partita dall’Italia il 21 ottobre ed attesa a MZS a metà dicembre. Oltre al necessario rifornimento della stazione MZS, la nave condurrà una campagna oceanografica.

 

MZS

MZS